partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

 

Scanner - Cultura Opinioni Online
astroparadelinksnewsletterredazioneregistratipubblicitàinfoscanner@dada.it

 

 

Domenico Liggeri

Musica per i nostri occhi

Roberto Curti, Tommaso La Selva

Sex and Violence

Hyangjin Lee

Il cinema coreano contemporaneo

Paolo Peri

Storia e arte del ricamo, Il Punto di Casalguidi

Roberto Curti

Italia odia – il cinema poliziesco italiano

Anime perdute, il cinema di Miike Takashi

A cura di Dario Tomasi con Stefano Boni e neo(N)eiga

Morandini 2006

Dizionario dei film

Davide Cazzaro e Giovanni Spagnoletti

Il cinema sudcoreano contemporaneo e L’opera di Jang Sun-woo

Pier Maria Bocchi

Mondo Queer – cinema e militanza gay

Trattorie di Campagna

Un’incursione fuoriporta

 

 


Ricerca avanzata

 

 

ArteMusicaLibriCinemaLiveIntervisteAvvocati On-LineVignetteGalleryHi-TechStripsOpinioniGustoOspitiTV

 

  09/07/2007 - 18:04

 

  home>libri > saggi

Scanner - libri

 



Domenico Liggeri
Musica per i nostri occhi
Storie e segreti dei videoclip
Bompiani, 2007, Tascabili, pag 878

 

 



                     di Giovanni Ballerini

 

E’ indubbio che i video musicali facciano ormai parte da tempo dell’immaginario giovanile e non. Ma quella narrata in “Musica per i nostri occhi: storie e segreti dei videoclip” di Domenico Liggeri (pubblicato da Bompiani nel 2007) è una storia più affascinante e complessa. Da tenere d’occhio.

Il libro realizzato dal direttore artistico del Premio Videoclip Italiano (la più importante manifestazione del settore) è un testo fondamentale per chi voglia indagare la video – storia nella sua interezza. Un’utile guida per i tanti appassionati di storie di musica che nel volume troveranno importanti riscontri e tante curiosità svelate di questo mezzo inquieto e nomade che chiamiamo clip.

Domenico Liggeri è convinto che il videoclip sia la massima sintesi possibile delle arti e porta avanti la sua tesi con dovizia di particolari in 878 pagine ricche di riferimenti, notizie, dati che disegnano non solo la storia più recente del clip, ma i suoi antenati, le sue connessioni, arrivando a tracciare una sorta di compendio del passato,  presente e futuro digitale. Domenico racconta la genesi e la storia della videomusica, dal Gesamtkunstwerk wagneriano al montaggio verticale di Ejzenstejn, dai jazz-toon, al cinebox italiano, al francese scopitone, fino ai lavori per e su videotelefonini e Internet.
Liggeri, che è giornalista e autore televisivo (Rai, Mediaset, attualmente impegnato come autore con Piero Chiambretti per il programma Markette su La7), ha la capacità e il fervore di intrigare il lettore su più dimensioni, svelando le sinestesie fra le arti, stilando le schede dei registi e dei protagonisti dei clip di tutto il mondo, lasciando intravedere storie di musica visiva e persino le modalità tecniche per realizzare un videoclip.
Ne è passata di acqua sotto i ponti dai tempi della fortunata trasmissione “Mister Fantasy”, ma anche dai fasti della rete Videomusic (oggi ci sono Mtv e All Music), ma il bello è che il presente del clip è sfavillante, impetuoso e decreta sicuramente la rinascita e la consacrazione della video creatività. Dal boom degli anni 80 alle nuove frontiere del web e della telefonia mobile il passo, anche per il videoclip, è stato insomma lungo, controverso e meno scontato di quanto si creda (ecco il motivo di indagarne la storia con questo azzeccato libro), ma le prospettive per questo mezzo che esalta la creatività sono estremamente reali e pulsanti. E la nuova realtà espressiva del clip non  più tanto quella di spot commerciale per canzoni di successo, ma comunicazione allo stato puro. Fra i capitoli più interessanti, quello in cui si spiega come si realizzano i videoclip, ma anche tutti gli altri offrono grandi spunti : 878 pagine da leggere tutte d’un fiato o da consultare, soffermandosi sugli argomenti che più ci interessano.

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2002 Scanner Srl